Ddl sicurezza, Lega: "Maggiori tutele per forze dell'ordine, militari e vigili del fuoco"

Scritto il 10/07/2024
da Redazione

Sale a 10mila euro il tetto delle spese legali garantite dallo Stato per procedimenti relativi a fatti nell'esercizio delle funzioni

Con un emendamento al DDL Sicurezza approvato in Commissione alla Camera, verranno raddoppiate da cinquemila a diecimila euro le spese legali garantite dallo Stato per procedimenti verso forze dell'ordine, militari e vigili del fuoco indagati nell'esercizio delle loro funzioni. "Un importante risultato della Lega, grazie al lavoro dei sottosegretari Ostellari e Molteni,  che garantirà maggiori tutele a ogni innocente che difende la pubblica incolumità, non dovendo, in caso di denuncia o indagine, sostenere alcun costo per difendersi" commenta l'assessore regionale alla Sicurezza di Regione Liguria Alessio Piana.

Anche il gruppo consiliare della Lega al Comune di Genova plaude alla riforma: "Grazie all'impegno della Lega con i sottosegretari Molteni, all'Interno e Ostellari, alla Giustizia, le forze dell'ordine, potranno operare con maggiore serenità e sicurezza. Con l’emendamento del Governo al Ddl Sicurezza, approvato nelle Commissioni Affari Costituzionali e Giustizia, vengono finalmente garantite maggiori tutele legali a Forze di Polizia a ordinamento civile e militare e al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. Chi svolge un lavoro dove si affrontano spesso situazioni complesse e rischiose durante il servizio, che possono talvolta portare anche a indagini a proprio carico, grazie alla maggior protezione legale, potrà svolgere il proprio dovere con maggiore tranquillità e sicurezza, sapendo di avere il necessario supporto. La Lega è sempre dalla parte delle forze dell’ordine e lo dimostra con i fatti concreti".